Most read

Largo, gli Uskoritel si affacciano al mondo

5 (100%) 1 vote

Il duo di Vigevano esordisce con un singolo a metà strada tra pop ed indie

Uno stumming di chitarra acustica piuttosto forte (per capirci, nel classico stile da falò) e poi uno sviluppo più sofisticato, impostato su ricami elettrici di matrice indie, su una base ritmica frizzante e sulle trame degli archi.

Gli Uskroritel in azione

Il tutto per accompagnare la gradevole melodia pop di Largo, il singolo d’esordio degli Uskoritel, un duo di Vigevano costituito dal cantante Gabriele Marmonti e dal chitarrista-tastierista Raoul Spiccia.

La copertina di Largo

I due artisti si sono avvalsi degli studi della After Life Music Dimension di Vigevano e della collaborazione di una valida squadra di musicisti: Pierantonio Gallesi (violoncello e archi), il bassista Andrea Perego, il batterista percussionista Riccardo Ferraresi e la corista Miriam Brognara.

Il sound, che i due musicisti dichiarano ispirato al brit pop, è piuttosto ricco, ma è proprio questo il problema, a voler cercare il classico pelo nell’uovo: ancora manca una direzione netta. Stesso discorso per il testo, dalla vaga connotazione esistenziale, tipica di tanto pop italiano.

Tuttavia, la capacità di far coesistere in maniera credibile spunti eterogenei e il fatto che Largo è un esordio, lasciano ben sperare.

Si tratta solo di darci dentro, perché le premesse ci sono.

Da ascoltare:

Il link di Largo su Spotify

2,394 Visite totali, 2 visite odierne

Saverio Paletta, classe 1971, ariete, vive e lavora a Cosenza. Laureato in giurisprudenza, è giornalista professionista. Ha esordito negli anni ’90 sulle riviste culturali Futuro Presente, Diorama Letterario e Letteratura-Tradizione. Già editorialista e corrispondente per il Quotidiano della Calabria, per Linea Quotidiano e L’Officina, ha scritto negli anni oltre un migliaio di articoli, in cui si è occupato di tutto, tranne che di sport. Autore di inchieste, è stato redattore de La Provincia Cosentina, Il Domani della Calabria, Mezzoeuro, Calabria Ora e Il Garantista. Ha scritto, nel 2010, il libro Sotto Racket-Tutti gli incubi del testimone, assieme al testimone di giustizia Alfio Cariati. Ha partecipato come ospite a numerose trasmissioni televisive. Ama il rock, il cinema exploitation e i libri, per cui coltiva una passione maniacale. Pigro e caffeinomane, non disdegna il vino d’annata e le birre weisse. Politicamente scorretto, si definisce un liberale, laico e con tendenze riformiste. Tuttora ha serie difficoltà a conciliare Benedetto Croce e Carl Schmitt, tra i suoi autori preferiti, con i film di Joe d’Amato e l’heavy metal dei Judas Priest. [ View all posts ]

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP