Most read

Alice è bella. Parola di Faia

1.5 (30%) 2 votes

Alice è il secondo singolo tratto da Vuoto Sincronizzato, l’album d’esordio del cantautore elettronico irpino Gianpaolo Faia

Un video semplice, che racconta una storia semplice (che allude al classicone per l’infanzia e non solo Alice nel Paese delle Meraviglie) e accompagna una canzone semplice.

Dopodiché occorre dire che semplice non è sinonimo di sciatto o di banale e non a caso il webmagazine italiarock.it lo ha premiato come terzo video dell’anno.

E così Alice – il titolo della canzone e del video – secondo singolo estratto dall’album Vuoto Sincronizzato, corona il successo fulminante dell’autore, il cantautore irpino Gianpaolo Faia, rivelazione della scena indie internazionale.

Infatti, l’album (tra l’altro autoprodotto con estrema competenza) ha spopolato negli store digitali: una sorpresa per i più, ma non per chi conosce bene l’artista che testimonia sulla propria pelle ed esperienza che nulla si improvvisa.

Classe ’81 e originario di Nusco, Faia si è trasferito a Roma dove ha conseguito la laurea in Comunicazione, si è specializzato in Music Business Management alla Luiss e in produzione di musica elettronica, il tutto senza interrompere mai la propria attività musicale, iniziata sin da piccolissimo con gli studi di pianoforte classico e proseguita negli anni in varie esperienze, tra cui i Plasmodium.

L’album Vuoto Sincronizzato (quindi anche Alice) è stato realizzato da una band affiatata composta, oltre che da Faia che canta e suona le tastiere, dal bassista Angelo Prudente, dai chitarristi Vittorio Vigilante, Giacomo Lomasti e Mirko Mazza e dal batterista Giuseppe Coglitore.

Alice è un pezzo rock lineare ed efficace dalla melodia accattivante e farcito di elettronica, che ricorda un po’ i Subsonica.

Il video, diretto da Francesco Spagnoletti e interpretato dalla bella Alessandra Giulia, è una bella sequenza d’immagini che ruota attorno all’esecuzione della band, ripresa mentre suona in un salotto e alle prese con un simpatico coniglio nano.

Un singolo di valore da un album di valore. Segno, è opportuno ripetere, che il successo non si improvvisa. E Faia ne sa qualcosa.

Da ascoltare (e da vedere):

Il video ufficiale di Alice

583 Visite totali, 5 visite odierne

Saverio Paletta, classe 1971, ariete, vive e lavora a Cosenza. Laureato in giurisprudenza, è giornalista professionista. Ha esordito negli anni ’90 sulle riviste culturali Futuro Presente, Diorama Letterario e Letteratura-Tradizione. Già editorialista e corrispondente per il Quotidiano della Calabria, per Linea Quotidiano e L’Officina, ha scritto negli anni oltre un migliaio di articoli, in cui si è occupato di tutto, tranne che di sport. Autore di inchieste, è stato redattore de La Provincia Cosentina, Il Domani della Calabria, Mezzoeuro, Calabria Ora e Il Garantista. Ha scritto, nel 2010, il libro Sotto Racket-Tutti gli incubi del testimone, assieme al testimone di giustizia Alfio Cariati. Ha partecipato come ospite a numerose trasmissioni televisive. Ama il rock, il cinema exploitation e i libri, per cui coltiva una passione maniacale. Pigro e caffeinomane, non disdegna il vino d’annata e le birre weisse. Politicamente scorretto, si definisce un liberale, laico e con tendenze riformiste. Tuttora ha serie difficoltà a conciliare Benedetto Croce e Carl Schmitt, tra i suoi autori preferiti, con i film di Joe d’Amato e l’heavy metal dei Judas Priest. [ View all posts ]

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP