Most read

Un inverno a teatro tra risate e pensieri

Vota

Al via Rende Teatro Festival, una rassegna di spettacoli, che sarà inaugurata da Paolo Ruffini e durerà fino a Primavera

Conto alla rovescia per l’avvio di una stagione teatrale a dir poco particolare a Rende.

Il 30 novembre lo show di Paolo Ruffini e Diana Del Bufalo aprirà il Rende Teatro Festival, una rassegna di spettacoli organizzata da De.do eventi e For&Ever Creative Company, che si svolgerà presso il Cinema teatro Garden fino all’inizio della prossima primavera.

Il 19 dicembre toccherà alla commedia I fiori del latte di Biagio Izzo.

Il 23 gennaio sarà la volta di Mi Piace di Gabriele Cirilli.

Febbraio sarà invece dedicato alla musica.

Infatti, il mese inizierà con l’One Man Show di Matteo Setti, la star di Notre Dame de Paris, che andrà in scena, appunto il primo febbraio. In occasione del concerto gli interessati potranno prenotare una masterclass con l’artista.

Il 16 febbraio si esibirà Cristiano Malgioglio assieme al suo corpo di ballo.

Marzo sarà il mese del cabaret.

Il 15 marzo andrà in scena Gene Gnocchi, direttamente da Rompipallone.

La rassegna terminerà il 22 marzo con Chi chiede donna… non la danno, lo spettacolo del duo napoletano Arteteca, a cui parteciperà il comico napoletano Gaetano De Martino.

 

7,104 Visite totali, 1,467 visite odierne

Saverio Paletta, classe 1971, ariete, vive e lavora a Cosenza. Laureato in giurisprudenza, è giornalista professionista. Ha esordito negli anni ’90 sulle riviste culturali Futuro Presente, Diorama Letterario e Letteratura-Tradizione. Già editorialista e corrispondente per il Quotidiano della Calabria, per Linea Quotidiano e L’Officina, ha scritto negli anni oltre un migliaio di articoli, in cui si è occupato di tutto, tranne che di sport. Autore di inchieste, è stato redattore de La Provincia Cosentina, Il Domani della Calabria, Mezzoeuro, Calabria Ora e Il Garantista. Ha scritto, nel 2010, il libro Sotto Racket-Tutti gli incubi del testimone, assieme al testimone di giustizia Alfio Cariati. Ha partecipato come ospite a numerose trasmissioni televisive. Ama il rock, il cinema exploitation e i libri, per cui coltiva una passione maniacale. Pigro e caffeinomane, non disdegna il vino d’annata e le birre weisse. Politicamente scorretto, si definisce un liberale, laico e con tendenze riformiste. Tuttora ha serie difficoltà a conciliare Benedetto Croce e Carl Schmitt, tra i suoi autori preferiti, con i film di Joe d’Amato e l’heavy metal dei Judas Priest. [ View all posts ]

Comments

Be the first to comment on this article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP