Most read

La fine di un Regno: studiosi a confronto sul tramonto dei Borbone

5 (100%) 1 vote

Si svolgerà il 5 ottobre a Napoli la giornata di studi dedicata a una delle pagine più importanti e drammatiche della storia meridionale. Una riflessione serena sul tracollo delle Due Sicilie e sul “revisionismo” dei movimenti sudisti

Dopo anni di polemiche e di clamori mediatici, iniziati nel 2010 in occasione del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia, è il momento delle riflessioni.

Una di queste si svolgerà il 5 ottobre a Napoli, nella sede della Società Napoletana di Storia Patria presso il Maschio Angioino, a partire dalle 9.

La fine di un Regno-Il crollo delle Due Sicilie tra storia e mito è il titolo del convegno dedicato a una delle pagine più importanti della storia del Mezzogiorno e organizzato dall’associazione culturale Sebezia Onlus, dal Real Circolo Francesco II e, appunto, dalla Società Napoletana di Storia Patria, che patrocina l’evento.

Alla giornata di studi, dedicata al tracollo politico e alla disfatta militare del regno borbonico, parteciperanno studiosi, storici e giornalisti.

Il Maschio Angioino

Ecco l’elenco degli ospiti e dei loro interventi, che seguiranno ai saluti istituzionali con cui Paolo Rivelli, il presidente del Real Circolo Francesco II, darà l’avvio ai lavori:

 

  • Renata De Lorenzo, Università Federico II di Napoli, presidente della Società Napoletana di Storia Patria: Cause e casualità nella fine di un Regno;
  • Carmine Pinto, Università di Salerno: Il “Partito borbonico”. La resistenza legittimista a Napoli;
  • Maria Teresa Milicia, Università di Padova: Verità del mito e realtà del passato;
  • Lorenzo Terzi, Archivio di Stato di Napoli: La propaganda filoborbonica. Una cronaca manoscritta dell’Archivio Borbone;
  • Saverio Paletta, giornalista e blogger (indygesto.com): Un abuso pubblico della storia a suon di fake.

22,966 Visite totali, 2 visite odierne

Saverio Paletta, classe 1971, ariete, vive e lavora a Cosenza. Laureato in giurisprudenza, è giornalista professionista. Ha esordito negli anni ’90 sulle riviste culturali Futuro Presente, Diorama Letterario e Letteratura-Tradizione. Già editorialista e corrispondente per il Quotidiano della Calabria, per Linea Quotidiano e L’Officina, ha scritto negli anni oltre un migliaio di articoli, in cui si è occupato di tutto, tranne che di sport. Autore di inchieste, è stato redattore de La Provincia Cosentina, Il Domani della Calabria, Mezzoeuro, Calabria Ora e Il Garantista. Ha scritto, nel 2010, il libro Sotto Racket-Tutti gli incubi del testimone, assieme al testimone di giustizia Alfio Cariati. Ha partecipato come ospite a numerose trasmissioni televisive. Ama il rock, il cinema exploitation e i libri, per cui coltiva una passione maniacale. Pigro e caffeinomane, non disdegna il vino d’annata e le birre weisse. Politicamente scorretto, si definisce un liberale, laico e con tendenze riformiste. Tuttora ha serie difficoltà a conciliare Benedetto Croce e Carl Schmitt, tra i suoi autori preferiti, con i film di Joe d’Amato e l’heavy metal dei Judas Priest. [ View all posts ]

Comments

There are 4 comments for this article
  1. Claudio Modena Settembre 25, 2018 2:39 pm

    Propongo di fare lo stesso convegno anche a Roma. cordiali saluti. Claudio Modena

  2. Lucia Settembre 27, 2018 11:55 am

    E’ possibile assistere al convegno? MI interessa sono alcuni anni che sto interessando alle ragioni della fine del regno borbonico e insidiarsi della monarchia savoiarda .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go to TOP