Most read

febbraio 2017

Primo punto: l’hard sta all’editoria ufficiale e perbene come certe lobby alle istituzioni ufficiali. C’è eccome, ma meglio non vantarsene troppo, non esibire. Tant’è: il primo ha mosso soldi e fatto girare le rotative allo stesso modo in cui le seconde hanno determinato eventi politici importanti dalla loro (non troppo) confortevole penombra. Secondo punto: è […]

Keep Reading

Teniamo fuori dalla conta mostri sacri come Pasolini. Lui si avvicinò parecchio, fu tra i primi, alla rappresentazione esplicita del sesso su pellicola. Ma con l’hard lui c’entrava davvero poco. Troppa poesia nella sua trilogia della vita e, al contrario, troppa crudezza nella discesa agli inferi di Salò. I nudi frontali, per usare la terminologia […]

Keep Reading
Go to TOP